Decriminalizzare la Solidarietà, una sfida sempre più attuale

A cura di ARCI e A Buon Diritto in collaborazione con la Rete In Difesa Di e nell’ambito dell’Iniziativa dei Cittadini Europei “Welcoming Europe. Let us help”

13 Ottobre 14:30-18:00 – Sala 3 Navate

Traduzione disponibile in IT, FR e ING

In un momento in cui in vari Stati Membri la criminalizzazione crescente della solidarietà diventa una prassi preoccupante, verranno invitati alcuni dei difensori dei diritti dei migranti attualmente più esposti a livello internazionale. All’iniziativa parteciperanno organizzazioni e realtà nazionali e internazionali che praticano solidarietà, assieme ad associazioni che si occupano di tutelare i diritti umani e quelle dei difensori dei diritti dei migranti. Oltre a favorire la condivisione di esperienze e strategie di difesa, l’evento offrirà l’occasione per ragionare sulla creazione di una rete transnazionale di iniziativa ed informazione sulla criminalizzazione della solidarietà, uno degli aspetti della gestione securitaria della migrazione.

L’incontro s’inserirà nell’ambito della Iniziativa dei cittadini europei “Welcoming Europe. Let’s us help” che vede tra i punti della campagna della proposta al centro della raccolta firme quello di fermare la criminalizzazione della solidarietà.

Introduce: Francesco Martone (Rete in Difesa di) e Franck Barat (TNI)

Modera: Filippo Miraglia (Arci Nazionale)

Testimonianze: Giorgia Linardi (SeaWatch); Giuseppe Diana (Rainbow for Africa); Mussie Zerai (Agenzia Habeisha); Helena Maleno (Caminando Frontera); Alaa Talbi (FTDES); Anne Garella (MSF, Capo Missione Italia)

Proposte:  Fulvio Vassallo Paleologo (Osservatorio Solidarietà) e Edoardo Zanchini (Legambiente a nome della Campagna “Welcoming Europe. Let’s us help” )

Conclusioni:Felipe GonzalezMorales , Relatore Speciale Onu sui Diritti dei Migranti