Formazione e Workshop legale sul Ricongiungimento familiare per titolari di Protezione Internazionale (Rifugiati e Sussidiaria)

A cura di Caritas Italiana e Consorzio Communitas in collaborazione con UNHCR

12 Ottobre 14:30-17:00 – Sala Cre.Zi. Plus 1  

Il Ricongiungimento familiare è considerato uno strumento valido ed effettivo d’ingresso regolare dei migranti. Quando a richiederlo è un titolare di protezione internazionale, il suo utilizzo può diventare anche una forma di protezione per i familiari rimasti nel Paese di origine o in un Paese terzo.

Il workshop è organizzato nell’ambito del progetto nazionale "Family First" promosso da UNHCR, in collaborazione con Caritas Italiana e Consorzio Communitas, il cui obiettivo è quello di analizzare l'attuale sistema di ricongiungimento familiare in tutte le sue fasi, per renderlo più efficace attraverso un'azione di advocacy presso le Prefetture e le Ambasciate italiane all'estero al fine di favorire l'informazione e migliorare le procedure. E’ rivolto a operatori legali ed avvocati, al fine di confrontarsi sulle procedure in atto nei vari territori, individuare le criticità e le buone prassi, raccogliere casi specifici. Inoltre verrà illustrato il progetto e gli strumenti di rilevazione dei dati utilizzati per la racconta delle informazioni tra i potenziali beneficiari della procedura e presso gli uffici della Prefettura e delle Ambasciate italiane all'estero.

Intervengono: Caterina Boca e Daniele Albanese di  Caritas Italiana /Consorzio Communitas; Andrea Pecoraro e Helena Behr di  UNHCR Italia.