Progetto Amunì. Laboratorio per storie di migrazione e discriminazione

Data
dall'8 al 12 ottobre

Orario
15.00 - 18.00

Luogo
Spazio Franco – Cantieri Culturali della Zisa di Palermo

Iscrizione obbligatoria
amuni.babelcrew@gmail.com

Il Progetto Amunì è un laboratorio multidisciplinare, condotto dall’attore e regista Giuseppe Provinzano e dagli artisti della Babel Crew con la partecipazione attiva dei giovani attori e attrici della Compagnia dei Migranti-Amuni (riconosciuta dal Mibact nel 2017 e nel 2018 in quanto vincitore del Bando MigrArti) che dall'anno scorso si è costituita muovendo le proprie azioni tra le arti sceniche multidisciplinari e convergendo la propria poetica verso i nuovi linguaggi della scena contemporanea. Amunì si rivolge a chiunque abbia vissuto nella propria vita un'esperienza di migrazione, indipendentemente dal luogo di partenza e quello di approdo, che esso\a sia straniero\a o meno, e vuole riflettere su quel preciso momento in cui ogni migrante di ogni tempo e luogo, decide di partire e lasciare la propria terra di origine alla ricerca o conquista di un sogno, sete di conoscenza, necessità di fuga, desiderio di scoprire e di scoprirsi, bisogno di cercare altrove una possibilità. 
In occasione del Festival Sabir, i temi di questo quali la libertà di circolazione delle Persone, delle Idee, delle Culture e dei Diritti incontrano quelli del Progetto Amuni che aprirà il proprio laboratorio a nuovi ragazzi e ragazze che vorranno conoscere da vicino le pratiche e le attività, la Compagnia dei Migranti. Al termine del laboratorio sarà prevista una sessione di lavoro aperta al pubblico.