Solidarietà in Europa – l’alternativa al mercato e all’oscurantismo

A cura del Forum Civico Europeo

12 Ottobre 14:30-18:00 – 3 Navate

Traduzione disponibile in IT, FR e ING

L’incontro sarà aperto da un omaggio a Predrag Matvejevic (Mostar 1932 - Zagabria 2017) 
Grande scrittore, intellettuale, attivista per la democrazia e la convivenza, rifugiato della guerra dei Balcani.
Un faro, come quelli che ci ha raccontato, per chi vuole una Europa e un Mediterraneo senza muri né confini.

Incontro con le associazioni e i movimenti che in Europa, in particolare ad est, resistono ai governi e ai movimenti reazionari e oscurantisti, difendendo lo spazio pubblico democratico dagli attacchi ai diritti e alla solidarietà.

Il 2019 sarà l’anno delle elezioni europee, e intanto il progetto europeo rischia l’implosione. Alla politica,  che ha diffuso a piene mani diseguaglianze e insicurezza di cui hanno approfittato per la loro propaganda i movimenti regressivi, chiediamo un cambio radicale e urgente. Alla società civile chiediamo un impegno di solidarietà reciproca e permanente per difenderci e darci più forza ovunque siamo sotto attacco, per abbattere le frontiere che sempre di più rischiano di dividere l’Europa e, di nuovo, l’est dall’ovest.

L’incontro sarà curato dal Forum Civico Europeo, rete associativa che riunisce più di 100 associazioni di tutti i paesi europei, nell’ambito della #MEGA campaign verso le elezioni europee, che include lo strumento interattivo civicspacewatch.eu per la solidarietà alle associazioni e ai movimenti che, nei loro paesi, si battono ogni giorno sulla frontiera fra democrazia e oscurantismo.

Intervengono: Francesca Chiavacci (Presidente Arci); Florin Poenaru (sociologo rumeno, Critic Atac); Gaspar Miklos Tamasz (filosofo, Ungheria), Christophe Aguiton (sociologo e attivista, Francia); Luciana Castellina (presidente onoraria Arci); Marta Lempart (sciopero delle donne, Polonia); Veronika Mora (Fondaz. Okotars, Ungheria); Carla Vall i Duran (Iridia, Barcellona); Jean-Robert Suesser (FCE); Jean Marc Roirant (coordinatore Civil Society Europe e CESE); Walter Baier (Transform Europa)

Coordinano: Alexandrina Najmowicz e Raffaella Bolini (European Civic Forum)