The Insult

Data
11 ottobre

Orario
21.00

Luogo
CSC - Centro Sperimentale di Cinematografia

Proiezione Film a cura di UCCA, Unione dei Circoli del Cinema dell’Arci

Titolo originale
L'insulte

Regia
Ziad Doueiri

Anno
2017

Durata
112’

Paese :
Libano

Premi :
L’insulto ha vinto alla Mostra del cinema di Venezia 2017 la coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile di Kamel El Basha ed è il candidato libanese alla corsa agli Oscar© 2018.

Un litigio nato da un banale incidente porta in tribunale Toni e Yasser. La semplice questione privata tra i due si trasforma in un conflitto di proporzioni incredibili, diventando a poco a poco un caso nazionale, un regolamento di conti tra culture e religioni diverse con colpi di scena inaspettati. Toni, infatti, è un libanese cristiano e Yasser un palestinese. Al processo, oltre agli avvocati e ai familiari, si schierano due fazioni opposte di un paese che riscopre in quell’occasione ferite mai curate e rivelazioni scioccanti, facendo riaffiorare così un passato che è sempre presente.

L’Insulto parte da un’esperienza che ha coinvolto lo stesso Ziad Doueiri molti anni fa, a Beirut. Una vicenda sfuggita al controllo delle persone coinvolte che diede, però, al regista la consapevolezza di essere stato protagonista di alcune dinamiche che potevano dare vita ad una grande storia da raccontare al cinema. Proprio dalla vicenda che l’ha visto coinvolto, il regista ha tratto ispirazione per costruire i personaggi principali del film. L’Insulto riflette non solo la storia, ma anche l’attuale situazione del Libano. La guerra civile ha portato ad uno spaccamento della società dove le varie forze hanno semplicemente nascosto la sporcizia sotto il tappeto, senza aver mai affrontato i problemi in nome di una guarigione della nazione. E’ un film sulla ricerca della dignità. I protagonisti sono stati colpiti nell’onore. Ognuno incolpa l’altro ritenendolo responsabile dei suoi problemi. L’Insulto è un film che mostra il percorso che si può intraprendere per raggiungere la pace.