Incontro internazionale

Mediterraneo: integrazione regionale e nuovo partenariato per il rilancio dell'occupazione e dei diritti.

CONDIVIDI L'EVENTO




DESCRIZIONE
A cura di CGIL
Traduzione disponibile in IT, FR e ING
Senza lavoro e senza diritti, la regione del mediterraneo rimane un luogo di espulsione e serbatoio di fenomeni di radicalizzazione e di violenza. Partendo dall'analisi di alcune ricerche sull'occupazione, dalle politiche europee di vicinato, dallo stato e dalle difficoltà del processo d'integrazione regionale, affronteremo una discussione tra rappresentanti delle parti sociali e della società civile, per individuare piste di lavoro comuni e orientamenti da trasmettere alle istituzioni nazionali e sovranazionali. Partecipano sindacati delle due sponde del Mediterraneo, Solidar e rappresentanti di reti di società civile.

ISCRIZIONE
L'accesso all'evento è libero. Non serve iscrizione

DATA
18 Maggio
09:30 - 13:00

RELATORI
Coordina: Giuseppe Gesmundo (Segretario Generale CGIL Puglia)
Economia verde/ blue nuove opportunità per il lavoro pulito e con diritti nella regione del Mediterraneo (Desirée A. L. Quagliarotti (ISSM-CNR)
Promuovere lavoro di qualità, pulito e con diritti; (Gianna Fracassi, Segretario nazionale CGIL)
Le basi di un nuovo partenariato Mediterraneo per il lavoro e per i diritti; (UGTT)
Il ruolo del dialogo strutturato tra società civile e Unione Europea (Un rappresentante del Programma MAJALAT);
Conclusioni: Susanna Camusso Responsabile Politiche Europee ed Internazionali CGIL)
Partecipano sindacati delle due sponde del Mediterraneo, Solidar e rappresentanti di reti di società civile.

LUOGO
Palazzo Codacci-Pisanelli - Sala E5-E6

INDICAZIONI STRADALI
Scopri come raggiungerci