Ricerca e soccorso nel Mediterraneo, un vuoto da riempire: le responsabilità degli stati europei e il ruolo delle organizzazioni umanitarie 

L’obbligo di soccorso in mare è ancora oggi un principio che alcune istituzioni, italiane ed europee, tentano di minare. Nel 2022, nonostante i numeri impressionanti sulle morti in mare, non esiste un dispositivo nazionale e internazionale capace di monitorare e trarre in salvo chi tenta di approdare sulle coste europee compiendo la rotta del Mediterraneo centrale. E tutto ciò ha delle implicazioni negative sugli enti, come le organizzazioni umanitarie, che operano in questo tratto per salvaguardare quel principio e per evitare che il numero di morti salga vertiginosamente.

Modera: Sara Prestianni (Euromed Rights)

Intervengono: Marco Bertotto (MSF), Valentina Brinis (Open Arms); Alberto Mallardo (Sea Watch), Maso Notarianni (ResQ), Valeria Calandra (SOS MEDITERRANEE Italia); Sara Taylor e Muhammad al Kashef, Watch Thé Med AlarmPhone

 

 

 

Data e ora

14-05-2022 | 09:00 to
11:00
 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

Share With Friends